Jacaranda JK*sensibile e precisa*elegante e leggera

Un nuovo approccio a un design offset

Jacaranda JK

Leggera ed elegante, dinamica e agile. La JK è la nuova chitarra elettrica di Jacaranda che nasce da una sapiente rilettura del design offset e ripropone in chiave moderna grandi suoni classici delle origini del rock. Diversamente dai modelli offset degli anni '60 cui si ispira, la Jacaranda JK offre una costruzione d'eccellenza, con manico incollato e legni pregiati e una scelta molto particolare di pickup e hardware, alla ricerca di una voce unica e innovativa.

Demo by Giovanni Risitano

(grazie Giovanni!)

  • Foto di una Jacaranda Jk flamed maple top pickup Haüssel
    Jk Flamed Maple Top
  • JK Alfa Red
  • JK Honey Blonde
  • JK Custom

Concept

Con la nuova Jacaranda JK abbiamo voluto "osare" uscendo da una certa consuetudine e allargando lo sguardo al mondo delle offset, le chitarre "storte", che rimandano agli anni '60, alla musica surf e a un certo stile - anche italiano - che, pur vantando un design spesso notevolissimo e forme seducenti per l'occhio, si abbinava magari a materiali e scelte costruttive non di eccellenza. Del resto anche la Jazzmaster e la Jaguar - le più famose offset di casa Fender - ebbero storie caratterizzate da disattenzioni progettuali che finirono per segnare il loro successo iniziale, nonostante fossero in qualche modo uniche (tranne poi essere state recuperate nei decenni successivi nel mondo grunge, nello shoe-gaze e in quello indie in generale).
La JK prende pertanto dalle offset il meglio, la forma "streamed" che parla di tensione e di velocità, e la declina a suo modo, combinandola poi con scelte costruttive che nobilitano la chitarra rendendola pregiata e suonabilissima, grazie anche a un'ergonomia ottimale che rende molto agevole il manico della chitarra in tutta la sua estensione.

Costruzione

Realizzata con body e manico in korina, estremamente leggero e risonante, la Jacaranda JK ha una prima caratteristica che salta all'occhio e che la differenzia dalle offset tipicamente presenti sul mercato: il manico incollato (con tenone lungo). Ne abbiamo realizzate sia con scala lunga Fender (25.5") sia con scala corta (24,75") e le abbiamo dotate di pick-up capaci di esaltarne le doti "vocali", cercando un suono grosso e chiaro. Un risultato che abbiamo sinora ottenuto con successo montando dei pick-up Gold Foil prodotti dal winder britannico Mojo Pickups, che ha centrato una meravigliosa riproduzione dei leggendari gold foil montati sulle vecchie Teisco, così come montando i mini-humbucker delle Gibson Firebird. Un'altra opzione interessante e più calda e ruggente è quella di utilizzare dei P90, in questo caso i nostri preferiti sono quelli realizzati da Haussel: leggermente più scuri e caldi dei gold foil, ma sempre all'altezza della situazione.
Proponiamo la Jacaranda JK con ponti stile bigsby della Duesenberg che riteniamo siano eccezionalmente morbidi e che consentono una migliore regolazione e un maggior controllo dell'azione del vibrato rispetto ai Bigsby originali, o con ponte floating (Hipshot).
Naturalmente, come sempre, ogni altra opzione e ogni abbinamento di ponti e pickups è possibile, ma quelle sperimentate sui primi modelli hanno realmente portato alla luce il suono che avevamo in mente: vibrante e aperto, ma grosso e potente. Ed estremamente dinamico e sensibile.